Home > News > “Dalle Malattie Rare alla Medicina Moderna” Incontro di formazione e orientamento degli studenti dell’I.I.S. “G.SOLIMENE” con la Fondazione Alessandra Bisceglia
evento formativo con gli studenti dell'istituto G.Solimene di Lavello

Il compito della Scuola non è solamente quel­lo di fornire insegna­menti nozionistici agli studenti che la frequen­tano, ma soprattutto ar­ricchire il loro bagaglio di vita con esperienze e testimonianze che pos­sano fungere da esempi di tenacia, coraggio e resilienza.

Questo è uno dei tanti obiettivi perseguiti dalla “Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus”, il cui scopo è lo studio e la cura delle anomalie vascolari e che propone, da alcuni anni, incontri per far conoscere agli studenti la forte personalità di Alessandra Bisceglia, ex studentessa del Liceo Classi­co di Lavello, che nonostante la malformazione vascolare da cui era affetta sin dal­la nascita, è riu­scita a perseguire e a realizzare i suoi sogni, fino a diventare una giornalista affer­mata.

L’incontro di quest’anno, “Dalle malattie rare alla medici­na moderna”, te­nutosi il 18 mag­gio scorso nell’Aula Magna dell’Istituto “G. Solimene” di Lavello, ha mostrato, a noi studenti, un’ulte­riore specificità della Fondazione, grazie all’intervento del Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione, il Prof. Cosmoferruccio De Stefa­no, il quale con poliedricità e coinvolgimento è riuscito a mantenere vivo l’interesse dei presenti. Durante l’incontro, il Prof. De Stefano ha riper­corso la storia della medicina, con un excursus sui maggiori esponenti che hanno contribuito a renderla una scienza autonoma e in continua evoluzione, fino a giun­gere ai giorni nostri, tramite le testi­monianze dirette del prof. De Stefa­no: storie di bambini affetti da anomalie vascolari, che grazie alla caparbietà e alla dedizione del Pro­fessore sono riusciti ad acquisire una maggiore autonomia o la totale indi­pendenza.

L’interessante mattinata si è conclusa con l’auspicio che la me­dicina possa compiere numerosi passi in avanti per rendere la vita meno difficile e che allo stesso tempo le cure mediche siano ac­cessibili a ogni individuo, che come tale ha il diritto di usufruirne. Grazie W Ale e grazie Prof. De Ste­fano per i molteplici spunti su cui riflettere.

“Da bambino volevo guarire i ciliegi

Quando rossi di frutti li credevo feriti…”

De Andrè, un medico

Sara Lallo V Liceo Classico “G.Solimene”, Laveevento formativo con gli studenti dell'istituto G.Solimene di Lavellollo (PZ)

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com