Home > Articoli > Due fondazioni unite per combattere il dolore

(dal notiziario “W Ale Notizie” n°4, del 26 luglio 2011)

La Fondazione “W ALE” ha condiviso, nel corso della X Giornata del Sollievo, con la Fondazione Ghirotti una postazione presso l’ingresso dell’ospedale, distribuendo materiale informativo divulgativo sulle sue finalità. Una condivisione di spazio fisico e soprattutto di valori, pur nella differenza sostanziale dell’ambito in cui operano le due Fondazioni.

Su questa condivisione, o meglio comunione di valori e vedute Raffaella Restino così conclude: «L’impegno che abbiamo assunto come Fondazione “W ALE” ha una natura per certi versi affine nello spirito e negli scopi a quello portato avanti dalla Fondazione Gigi Ghirotti, cioè combattere il dolore, alleviarlo.

Mettere una garza sopra una ferita non è una cosa diversa dal combattere per affermare i diritti delle persone con malattie rare e cercare di dare voce a chi non ce l’ha. È la resistenza umana che le associazioni che lottano dalla parte dei pazienti oppongono al dolore, e non è poco! Sono la rabbia e il dolore che diventano energia, impegno, che si trasformano nel desiderio di rivoltare il dolore in un sollievo, nel cercare di curare chi rimane, nella promessa che non capiti mai più.

Mia figlia diceva: «sono le condizioni peggiori a rendere le situazioni straordinarie» e questo spirito accomuna la nostra Fondazione alla Fondazione Ghirotti a cui siamo a fianco, convinti che la sinergia delle forze consenta a tutti di muovere pedine sopra la scacchiera, perché se è vero che avanzare di una sola mossa può far vincere un match, ciò non significa affatto vincere la battaglia.

Per me il sollievo dal dolore (questa volta parlo del dolore dell’anima, rispetto alla sofferenza di un figlio) è stato sempre e solo il sorriso di mia figlia a cui oggi la partecipazione a questo concorso si ispira».

 

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com