Home > Articoli > Alla Prima di Sette Spose per Sette Fratelli

(dal notiziario “W Ale Notizie” n°15, del 12 aprile 2014)

di Marco Michelli

Del musical Sette Spose per Sette Fratelli non parleremo in questo articolo, né del fatto che va in scena a Roma per tutto il mese di febbraio, né che lo ha firmato il nostro Massimo Romeo Piparo. In questo modo ha deciso di festeggiare il 60° anniversario dell’uscita del film prodotto nel 1954, un classico della commedia musicale, ha ricevuto ben 4 nomination agli Oscar, vincendo quello comeMigliore Colonna Sonora. Tantomeno faremo riferimento ai protagonisti Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi né al successo che la commedia sta avendo. Su queste pagine l’intento non è di far loro pubblicità (non ne hanno bisogno, vista la caratura dello spettacolo!) ma di ringraziarli.

 

Ecco: ci piacerebbe mettere per iscritto i nomi di coloro che tra staff del teatro e della commedia hanno contribuito con la loro attenzione a regalare, anche quest’anno a W Ale un palcoscenico e una serata di festa dedicandoci la “prima” e riservandoci uno spazio di visibilità in ogni serata.

E’ stata l’occasione per mandare un bacio ad Alessandra e parlare dei progetti della Fondazione. In tanti, pur non conoscendoci, hanno deciso di donare qualcosa e portare a casa quel bellissimo pensiero che è il miele donato da Franco Rondinella, apicoltore Lucano.

Tanti ospiti illustri. Sua eccellenza Mons. Lorenzo Leuzzi, Vescovo ausiliare di Roma, il nuovo Presidente ISS Fabrizio Oleari che ha preso appieno il testimone da Enrico Garaci. Quest’ultimo ha preceduto Oleari nel ruolo e molto ha contribuito a valorizzare il “nostro” mondo. Padre Luca Gallizia, Rettore dell’Università Europea, e i rappresentanti dell’Università Lumsa Per ultimi, ma mai tali, il nostro pensiero va ai conduttori, Eleonora Daniele e Roberto Giacobbo che hanno contribuito a donare ricchezza e sorriso al pubblico presente. A tutti loro, come ai volontari, va la nostra dedica.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com