Home > Articoli > Un giorno all’ISS: l’esperienza degli studenti di Potenza e Lavello

(dal notiziario “W Ale Notizie” n°19, del 2 aprile 2015)

di Afra Fanizzi

Entusiasmo e curiosità. Sono questi i due sentimenti che hanno animato i ragazzi della scuola media Torraca di Potenza,premiati a Roma, insieme all’istituto comprensivo I di Lavello, durante la giornata mondiale dedicata alle malattie rare dall’Istituto Superiore di Sanità. “I ragazzi hanno vissuto questa esperienza con grande passione già dalle prime fasi del progetto”, spiega Miriam Magarelli, insegnante di italiano e arte che ha seguito gli alunni in questo percorso, insieme all’insegnante di sostegno, Stella Imperatore.

Un percorso per comprendere e affrontare la disabilità che già quotidianamente vede i ragazzi della Torraca impegnati con un compagno di classe che ha delle problematiche, affrontate costantemente con la collaborazione fra le famiglie e le insegnanti. “Quello che mi ha fatto capire che avevamo intrapreso un percorso giusto insieme alla Fondazione W Ale, è stato vedere come dopo una giornata pesante a Roma, i bambini fossero felici e per nulla stanchi”, spiega soddisfatta Miriam Magarelli. Gli alunni della Torraca così come quelli di Lavello, accompagnati dalla professoressa Anna Iacoviello, hanno adottato la videofavola “Con gli occhi tuoi” e poi ideato e prodotto finali testuali e grafici alternativi, che gli hanno permesso di essere premiati durante la giornata della malattie rare. La fondazione Telethon nell’ambito del progetto “Telethon a scuola”, finalizzato a sensibilizzare alunni e docenti sulle problematiche legate alle malattie genetiche, nonché a promuovere la ricerca scientifica e la cultura della solidarietà. Fra i regali donati alle scuole il kit “Insieme più speciali”, realizzato in collaborazione con Carthusia editore. L’Istituto Superiore di Sanità ha donato alle classi un’importante collana di libri.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com