Home > Le testimonianze dei pazienti > La testimonianza di Sara, la mamma di Elisa.

PROFESSIONALITÀ, RISPOSTE E ACCOGLIENZA PRESSO LE STANZE DI ALE

(dal notiziario “W Ale Notizie n°41 del 07 ottobre 2019, pag 4)

Sono Sara, la mamma di Elisa, una meravigliosa bambina di 3 anni e mezzo. Quando Elisa è nata ha riempito di gioia tutti noi, ma qualche giorno dopola sua nascita abbiamo notato una macchiolina sulla palpebra di un rosso intenso. Quando piangeva, diventava ancora più rossa e non sapevamo cosa fosse. Siamo stati molto fortunati perché alla prima visita della bambina, la pediatra ci ha indicato subito la Fondazione Alessandra Bisceglia e ci spiegatoche poteva essere trattarsi di un angioma.

Abbiamo contattato la Fondazione e fissato il primo appuntamento, onesta-mente eravamo un po’ preoccupati, non sapendo che iter avremmo dovuto seguire o se la bambina avesse bisogno di terapie particolari, la nostra cucciola non aveva neanche un mese.
Al primo incontro il Professor De Stefano ci ha spiegato con estrema chiarezza cosa fosse un angioma e che potevamo tranquillizzarci, per fortuna non comprimeva l’occhio, non compromettendo la vista. Ci ha detto che in un primo momento sarebbe potuto crescere e di contattare la Fondazione qualora fosse accaduto.

Ci hanno seguito mensilmente con estrema professionalità, tanto da trasmetterci tranquillità e sicurezza.

Per fortuna l’involuzione dell’angioma di Elisa è iniziato dopo qualche mese ed ora è quasi scomparso.
Sin dal primo incontro abbiamo trovato un’accoglienza familiare e ringrazio tutte le ragazze volontarie e le collaboratrici che ci accolgono sempre con il sorriso e con amore, ma soprattutto con tanta pazienza nei confronti dei nostri piccoli che non capiscono bene che tipo di “controlli” devono fare, ma che si sentono subito a loro agio, convolti in giochi per distrarli e fargli passare il poco tempo di attesa che c’è prima della visita.

Ora vediamo la Fondazione una volta l’anno per il controllo di routine, ma Elisa è sempre entusiasta e mi dice: “Mamma, quando andiamo dalle ragazze simpatiche, posso fare un disegno con loro?”

Non ricordo i nomi di tutti gli Specialisti che abbiamo incontrato e di tutte le ragazze della Fondazione, ma ci tengo a ringraziarli tutti.

Sara

Disegno della piccola Elisa

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com